Casi tipici

Sono vittima di un tamponamento a catena, trasportavo tre amici che si sono fatti male, potete interessarvi anche dei miei amici?
SI, contattateci gratis, dateci le informazioni necessarie e vi condurremo all’incasso del risarcimento.

Se i miei trasportati vengono risarciti mi costerà di più il rinnovo dell’assicurazione?
NO

Ero trasportata sul sedile posteriore di una vettura che, salendo su un dosso dissuasore di velocità, ha fatto un salto tale da farmi sussultare e rompere la protesi dentale che porto. Ho diritto di farmi rimborsare la spesa per l’acquisto di una nuova protesi?
SI, è un caso che nasconde una piccola insidia, però noi siamo vecchi del mestiere e sappiamo capire quando il percorso è possibile oppure no.

Sono vittima di un tamponamento a catena, l’incidente è successo quattro mesi fa e non sono ancora venuto a capo di nulla. Potete interessarvi?
SI, contattaci gratis, con qualche informazione in più credo che riusciremo ad ottenere il tuo risarcimento.

L’incidente è successo 21 mesi fa e mi trovo ancora nelle incertezze. Potete aiutarmi?
SI, siamo ancora in tempo, il caso non è ancora prescritto.

L’incidente è di tre anni fa, non ho ancora ricevuto nulla. Potete aiutarmi?
Il tempo per la prescrizione è di due anni, SI, se ci sono lettere che interrompono tale termine, NO se non ci sono lettere di interruzione dei termini.

Viaggiavo sulla vettura di mia proprietà guidata da un amico e siamo usciti di strada. Al pronto soccorso mi hanno refertato una distorsione del rachide cervicale, ma l’assicurazione dice che non mi spetta alcun risarcimento. Potete interessarvi del mio caso?
Si, la distorsione del rachide cervicale è un danno piuttosto frequente e le assicurazioni hanno fatto di tutto per minimizzarlo, però a volte è davvero doloroso. Noi ci si batte da sempre per ottenerne il risarcimento, e non è vero che non lo pagano più.

L’assicurazione dice che oggi non si paga più nulla per il colpo di frusta, però io ne soffro e vorrei un risarcimento. Potete aiutarmi?
SI, è impotante che il sinistro non sia vecchio, se è recente ci sono ottime possibilità di successo.

Ho avuto un incidente con la mia fiesta di dodici anni per ripararla sarebbero stati necessari 3.000,00 euro, ma l’assicurazione mi ha dato solo 1300,00 euro, e soltanto dopo che l’ho demolita. Voi avreste potuto ottenere di più?
È prassi consolidata che i periti estimativi calcolino il valore dei mezzi basandosi sulle pubblicazioni delle riviste specializzate (come Eurotax e Quattroruote). La cosa è discutibile perché i valori espressi da queste riviste sono teorici mentre il danno reale consiste nel disporre del denaro necessario per acquistare una vettura equiparabile a quella perduta e il risarcimento va quindi discusso contando sulla discrezionalità dei tecnici liquidatori delle assicurazioni.

Tre vetture si sono scontrate sei mesi fa davanti a casa mia e due di queste sono finite contro il muretto di cinta. Le assicurazioni mi stanno facendo impazzire. Potete aiutarmi?
SI, è una semplice questione di tecnica liquidativa, di solito basta chiarire bene, con termini tecnici liquidativi e la cosa si risolve.

Un’auto ha preso fuoco sotto casa mia e mi ha annerito il muro e incendiato una finestra. Posso avere il risarcimento?
SI, capita spesso che l’assicurazione cerchi la posizione equivoca, però quando le si spiegano bene le cose capisce, e paga.

Una trattrice agricola ha fatto retromarcia e con il carro mi ha demolito tre metri del muretto di cinta. L’assicurazione vuole pagarmi solo la ricostruzione dei tre metri di muro con mattoncini differenti da quelli originali che sono introvabili. Potete aiutarmi?
SI, chiaramente l’assicurazione cerca di limitare l’esborso, bisogna saper trovare un buon punto di equilibrio fra gli interessi dell’assicurazione e quelli del danneggiato.

A marzo dell’anno scorso ho avuto un incidente con la moto ed in novembre ho ricevuto un risarcimento insoddisfacente perché la spalla non mi funzionava bene. La risonanza magnetica che ho fatto in dicembre dimostrava infatti una importante lesione alla cuffia dei rotatori, ma l’assicurazione non ha voluto riconoscermi nulla. Potreste aiutarmi ad ottenere di più?
Questo è un problema che riguarda la maggior parte degli infortunati da incidente stradale: l’interruzione del nesso di causa. La risonanza magnetica ha evidenziato che la lesione era vecchia, e quindi non più “certamente” riconducibile all’incidente. Se fosse venuto subito da noi avremmo saputo come mantenere il collegamento, ma una volta perso non lo si può più ricostruire.

Ad un incrocio, ero a piedi e stavo attraversando la strada quando sono stata investita da una vettura che girava a sinistra. Non ero sulle strisce, posso avere lo stesso il diritto al risarcimento?
SI, non sarà al 100% perché non eri sulle strisce, e dovevi dare la precedenza alla macchina, però anche l’autista non si è assicurato di poter svoltare senza far danni.

L’auto è uscita dal suo portone improvvisamente e le sono andato addosso con la mia bicicletta ferendomi. Potete aiutarmi?
SI, anche questo è un caso piuttosto comune ed il tuo diritto al risarcimento è chiaro.

Percorrevo in bicicletta la pista ciclabile, ma non tenevo la destra. Ad un incrocio sono stato investito da una vettura che doveva attraversare la strada. Dicono che è colpa mia. Vi interessa il mio caso?
SI, i danni sono stati cagionati in concorso di colpa: un pò colpa tua che non tenevi la destra ed un pò colpa dell’autista che doveva sincerarsi di poter attraversare senza far danni.

Stavo andando in motorino quando si è aperta la portiera di una vettura ferma in sosta che stavo sorpassando. Sono caduto e mi sono fatto male. Vi interessa il mio caso?
SI, di solito questi casi sono importanti perché le lesioni che ne scaturiscono sono gravi.

Ero con la moto e in un incrocio, stavo sorpassando una vettura che ha girato improvvisamente a sinistra. Ci siamo urtati ed io sono caduto procurandomi delle ferite. Posso avere diritto al risarcimento?
SI, è un chiaro caso di concorso di colpa

In moto stavo sorpassando una colonna di vetture che procedeva lentamente. Una di queste è uscita dalla colonna per girare a sinistra in un parcheggio e le sono andato addosso. La polizia mi ha sanzionato per sorpasso pericoloso, posso comunque sperare in un risarcimento?
SI, la colpa della vettura è grave. Per noi è un caso di normale amministrazione. Con noi otterrai un bel risarcimento.

Sulla strada c’era una macchia d’olio e ci sono scivolato sopra. Posso recuperare un risarcimento?
È un caso che si presta a diverse considerazioni. Bisogna che ne sappiamo un po’ di più.

Ero in bicicletta, dovevo andare dritto, alla mia destra la strada si biforcava, una vettura mi sorpassava e girava a destra, ed io l’ho urtata. Potete aiutarmi?
SI è capitato anche a noi che qualche liquidatore cercasse di confonderci, ma descritto così è un sinistro indennizzabile

In bicicletta percorrevo una strada in senso vietato e venivo urtato e fatto cadere da una vettura che usciva da uno stop. Mi sono fatto male, ci sono speranze di ottenere un risarcimento per i miei danni?
SI, tu stavi andando in senso vietato, ma l’altro è uscito senza fermarsi allo stop. Anche qui c’è un bel concorso di colpa.

In bicicletta percorrevo la pista ciclabile di una via con diritto di precedenza. La pista corre lungo il lato sinistro della via e, ad un certo punto, si interrompe a causa di una intersezione con una strada senza diritto di precedenza e poco prima è segnalata la “fine pista ciclabile”. Da questa strada è uscita una vettura che mi ha fatta cadere. Potete aiutarmi?
SI, bisogna vedere bene tutta la segnaletica stradale e, se le cose stanno come penso, c’è il diritto al 100%.

Un incidente stradale mi ha rovinato una gamba, ma ho torto perché la polizia mi ha sanzionato per quattro mie infrazioni al Codice della strada. Vi può interessare il mio caso?
SI, secondo noi questo caso va analizzato con molta attenzione prima di essere archiviato, contattaci, e noi lo faremo senza chiederti denaro.

Di notte, al buio e con la nebbia, stavo percorrendo una strada comunale che si immetteva su una strada Provinciale. Involontariamente mi sono immesso nella circolazione della Provinciale e sono stato investito da una vettura che la stava percorrendo. C’è speranza di ottenere un risarcimento?
SI, il caso è di responsabilità civile generale, dovremmo saperne un pò di più, contattaci, ti chiederemo alcuni dati, analizzeremo gratis il caso.

Ad un incrocio mi sono scontrato con una macchina che veniva da destra. Ho proprio tutti i torti?
NO, non è detto. Se ci fornirai altre informazioni analizzaremo il caso gratuitamente, e poi decideremo insieme il da farsi.

Nel parcheggio del supermercato una vettura è uscita dal proprio posto auto e io l’ho colpita dietro. Posso avere diritto al risarcimento?
SI, detta così il diritto è chiaro al100% però bisognerebbe saperne un pò di più per essere precisi nel caso specifico.

Stavo sorpassando un camioncino che ad un tratto ha svoltato a sinistra per entrare in un portone. Abbiamo fatto la constatazione amichevole ed io ho riconosciuto di avere torto. La persona in auto con me si è fatta male. Potete fare qualcosa per noi?
Certo, per entrambi: la dichiarazione di avere torto scritta sulla constatazione amichevole non è vincolante.

Ho avuto un incidente in Italia con un veicolo estero. Potete aiutarmi ad ottenere il risarcimento dalla compagnia straniera?
SI, i danni cagionati da veicoli stranieri in Italia sono gestiti con le leggi taliane. Esiste un ufficio italiano apposta che si collega con la compagnia assicurativa straniera per la gestione del caso. Di solito si perde un pò di tempo in attesa del passaggio delle consegne, però dopo tutto scorre sui soliti binari.

Un camion straniero ha demolito il mio balconcino. Potete aiutarmi ad ottenere il risarcimento dalla compagnia straniera?
SI, ce ne sono capitati diversi di questi casi, e tutti sono andati a buon fine.

Mi sono scontrato con una macchina che non mi ha dato la precedenza ma io ero senza assicurazione. Potete aiutarmi lo stesso?
Si, la mancanza dei documenti è un problema fra lei e lo Stato, mentre il risarcimento è problema fra lei e la controparte. Se la responsabilità dell’incidente grava sull’altro conducente lei ha il diritto di farsi risarcire lo stesso.

Attraversavo la strada sulle strisce pedonali, una vettura mi ha investito ed è scappata. Nessuno dei presenti è riuscito a prendere il numero di targa. Potete aiutarmi?
Si, esiste un ufficio apposta per trattare questi casi, è getito da una compagnia di assicurazioni che tratta la normale RC auto. La prassi è un pò più lunga delle altre, però, per noi, è un caso come gli altri.

Sono stato investito da una vettura che si è data alla fuga, non sono ancora guarito dalle lesioni che mi ha provocato. Vi interessa il mio caso?
Si, anche questo caso riguarda il fondo per le vittime della strada, ed è gestito da una compagnia che tratta la normale RC auto. Per noi è una pratica abbastanza comune.

Sono stato investito da una vettura non assicurata. Potete aiutarmi ad ottenere il risarcimento?
SI anche questo è un caso abbastanza comune, ci servono i dati del caso per comprendere se ci siano i requisiti per il risarcimento, il resto, per noi, è normale amministrazione.

Un mio dipendente è rimasto assente dal lavoro per quasi quattro mesi ed ho dovuto pagargli una quota dei suoi stipendi oltre che le ferie, il tfr, e le assicurazioni sociali con una spesa di quasi 5.000,00 euro a carico della ditta. Posso recuperare questi soldi anche se la colpa è del dipendente? Ci saranno ripercussioni sul dipendente da parte di terzi?
SI, può recuperare tutto; NO, non ci saranno ripercussioni sul dipedente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi